Sindacale


Separatori di amalgama

Portiamo alla vostra conoscenza l’informativa pervenuta dal Ministero della Salute riguardante le disposizioni relative ai separatori di amalgama dentale previsti dall’art. 10 del Regolamento Europeo (UE) 2017/852 sul mercurio
 
in base al comma 4, a decorrere dal 1° gennaio 2019 gli operatori degli studi odontoiatrici che utilizzano l’amalgama dentale o rimuovono otturazioni contenenti amalgama dentale ovvero denti con tali otturazioni, devono garantire che il proprio studio sia dotato di separatori di amalgama per trattenere e raccogliere le particelle di amalgama, incluse quelle contenute nell’acqua usata
 
La nota allegata chiarisce che gli studi e le strutture odontoiatriche dovranno garantire la presenza di almeno un riunito dotato di separatore di amalgama, laddove gli studi provvedano a terapie nel corso delle quali si rimuova o si applichi amalgama dentale.
 
Vi segnaliamo inoltre che:
è utile che nel DVR di ogni singolo studio, nel quale si svolgano tali pratiche, sia definita la procedura di intervento e le misure di cautela previste per pazienti personale ausiliario e medici odontoiatri;
tutto l’amalgama trattenuto deve essere smaltito almeno 1 volta all’anno tramite
una ditta autorizzata al trattamento dei rifiuti pericolosi.
 
Clicca qui per leggere il Documento del Ministero della Salute.
 
Il Presidente ANDI Toscana
Dott. Stefano Mirenghi